Prelievo tradizionale dalla vena safena e dall'arteria radiale

In passato, la rimozione della grande vena safena significava praticare una lunga incisione dalla caviglia all'inguine a seconda del numero di bypass che il chirurgo doveva eseguire. Questa procedura spesso causava ai pazienti più dolore dell'incisione toracica. Inoltre, sussiste un rischio maggiore di infezione e la cicatrice può far sentire a lungo in imbarazzo i pazienti dopo la guarigione.

Attualmente, l'incisione per il tradizionale prelievo dalla grande vena safena è l'incisione più lunga praticata in qualsiasi procedura chirurgica fino a 50 cm di lunghezza.

Prelievo tradizionale e prelievo endoscopico di vasi sanguigni (EVH)